Gli gnudi toscani

Paese che vai ricetta che trovi. Questo è il leitmotiv di tutte le ricette della nostra tradizione e gli gnudi toscani, talvolta anche chiamati malfatti, non sono da meno. Ce li racconta Chef Lulù.

Gli ingredienti degli gnudi toscani (o malfatti) sono semplicemente spinaci (500gr per una dose da 6 persone), a scelta una buona ricotta di pecora o di mucca fresca (almeno 800gr), 4 uova freschissime, abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato o Pecorino Toscano stagionato, sale e per chi vuole pepe e un pizzico di noce moscata.

Ricordate di tenere sulla spianatoia anche un sacchetto di farina che servirà durante tutta la preparazione.

Nel video la ricetta è dosata per 3 /4 persone, ma non lesinate perché scommetto che farete il bis.

Che vino abbinare agli gnudi toscani

Sicuramente un bianco, un Vermentino Cuore di Candia con gli gnudi toscani è perfetto!

La videoricetta degli gnudi


cardi gratinati

I cardi gratinati

Quella dei cardi gratinati è una ricetta semplice, che necessita tuttavia di alcuni piccoli accorgimenti per diventare una vera e…
Read More
spezzatino di bollito

Lo spezzatino di bollito

La ricetta dello spezzatino di bollito fa parte delle gustosissime ricette antispreco ed è un’ottima soluzione per trasformare gli avanzi…
Read More
frittata

La frittata di pane

Quella della frittata di pane è una classica ricetta antispreco, di quelle pensate per non buttare un alimento pur prezioso…
Read More

Una toscana in cucina

Luana “Lulù” Fruzzetti è cuoca e pasticcera e dopo anni passati nelle cucine di ristoranti e locali della Versilia ha deciso di coltivare il suo grande sogno, quello di avviare una propria attività.

Lulù vive in luogo incantato, a 700 m di altitudine, tra prati e boschi di castagni, sui monti sopra Massa.

Qui coltiva il suo orto, per una cucina a km zero e con prodotti di qualità. I formaggi e le farine le arrivano da un pastore della zona, così come tutte le materie prime che impiega per cucinare le prelibatezze che ci presenterà.