Come cucinare le lenticchie

Immancabili a Capodanno – tradizione vuole, infatti, che mangiare un piatto di lenticchie nella notte tra il 31 Dicembre e il 1 Gennaio sia utile a garantirsi ricchezze per l’anno a venire – le lenticchie sono in realtà un alimento gustoso, completo e versatile da consumare più spesso.

Visto che persino gli antichi romani usavano consumare lenticchie a Capodanno, chi siamo noi per arrogarci il diritto di non seguire i dettami di una tradizione di così antica data?

Vediamo un paio di ricette ramarre per rallegrare questo 31 dicembre e prepararci ad entrare al galoppo nel 2021.

La ricetta delle lenticchie in umido

Il classico dei classici. Da accompagnare a zampone o cotechino. Occhio alla resa, le lenticchie infatti rendono parecchio e va sempre a finire che ci si ritrova a mangiarne gli avanzi per una settimana.

Vi serviranno

  • cipolla, carota, sedano, aglio
  • pancetta a cubetti
  • un bicchiere di vino
  • lenticchie
  • concentrato di pomodoro
  • sale e pepe qb
  • olio
  • alloro

Le lenticchie hanno l’enorme vantaggio di non richiedere un ammollo di ore prima della cottura. Una sciacquatina e via, sono pronte per essere cucinate. Io le preparo così:

Preparo un bel battuto di cipolla, carota, sedano e un spicchio di aglio e lo faccio soffriggere in olio a fuoco dolce insieme alla pancetta.

Quindi aggiungo le lenticchie, faccio insaporire e sfumo con un bel bicchiere di vino (bianco o rosso, quel che preferite). Aggiungo la foglia di alloro, acqua bollente o brodo di verdure.

A metà cottura metto il concentrato di pomodoro, un cucchiaio all’incirca.

Durante le operazioni di preparazione potrete iniziare a stappare una bottiglia di Scorciato DOC.


Il paté di lenticchie rosse

Questo paté è molto veloce da preparare perché le lenticchie rosse cuociono molto rapidamente e tendono a disfarsi da sole, inoltre è molto profumato e ben si inserisce tra i classici antipasti italiani.

Accompagnare con Vermentino Cuore di Candia DOC

Vi servirano

  • Lenticchie rosse (come quelle della foto)
  • cipolla
  • curcuma e curry, peperoncino
  • un seme di cardamomo
  • olio, sale qb

Fate soffriggere la cipolla in olio a fuoco dolce fino a quando non diventa trasparente, aggiungete le lenticchie, acqua bollente o brodo di verdure a coprire e le spezie.

Fate cuocere lentamente facendo attenzione che non si brucino ed eventualmente aggiungendo un poco di acqua fino a quando non diventano una crema densa.

Scegliete voi la densità ideale, tenete presente che raffreddando tendono ad addensare un po’, ma nel caso basterà aggiungere un poco di liquido.

Questo paté è perfetto con crostini o con verdure da pinzimonio.



lasagne classiche

Le lasagne classiche

Oggi è una classica giornata invernale da lasagne, di quelle classiche con il ragù, la besciamella e tanto parmigiano.
Read More
seppie in zimino

Le seppie in zimino

Le seppie in zimino sono un piatto tipico della tradizione toscana, questa ricetta in particolare proviene dal ricettario di un…
Read More