Il pane fatto in casa

Fare il pane in casa è davvero molto semplice, bisogna solo prenderci un po’ la mano e non arrendersi di fronte alla prima mattonella utile solo per costruire muri in cemento armato.

La prima volta fu almeno una decina di anni fa, ero a Milano a casa con Mariachiara, una delle mie amiche di sempre, e mi era capitato di avere una macchina per il pane nuova di pacca.

Ci mettemmo all’opera, e con precisione scientifica studiammo per bene il funzionamento della macchina, dosammo tutto al grammo e via al primo esperimento.

Il risultato fu una mattonella adatta solo a costruzioni in cemento armato, appunto. Poi imparai a conoscere l’infernale attrezzino e vennero fuori pagnotte deliziose.

Ora uso il forno di casa e il pane viene anche meglio. Sulle dosi ormai vado a occhio, mi regolo anche secondo l’umidità e il tempo a disposizione.

Io utilizzo lievito di birra, se avete tempo (facendo l’impasto in mattinata per cuocerlo la sera) mezzo cubetto sarà sufficiente per oltre un chilo di farina. Se avete fretta usatene di più.

La farina bianca lievita bene e rapidamente, se unite altre farine o altri ingredienti aspettatevi un comportamento diverso e una minore lievitazione.

Io preferisco impasti idratati, quindi metto dal 60 al 70 per cento di acqua, anche di più se faccio pizze e focacce, mi piace anche aggiungere ingredienti diversi. Un paio di manciate di fiocchi di avena, per esempio, semi di zucca o di lino, semi di girasole o un cucchiaio di curcuma per dare un bel colore giallo.

Faccio sempre un paio di lievitazioni a temperatura ambiente, e ho recentemente imparato che fare le pieghe prima dell’ultima lievitazione rende il pane più soffice e buono.

Quando e come infornare il pane fatto in casa

Il forno deve essere già caldo, l’ideale sarebbe tra i 200 e i 230 gradi, ma il mio a 220 salta quindi ho visto che anche a temperature più basse il risultato è ugualmente apprezzabile.

Se volete una bella crosticina, provare a infornare con il forno a 100 gradi, fate cuocere una ventina di minuti e poi finite di cuocere a 200 gradi.

Il pane sarà pronto quando sarà bello dorato, secondo il vostro gusto, e quando il suo profumo inizierà a diffondersi per tutta la casa.

capesante gratinate

Le Capesante Gratinate

Un antipasto gustoso, decisamente scenografico e semplice da preparare. Con la ricetta di Chef Lulù per le capesante gratinate non…
Read More
Load More