La Schiacciata di Pasqua Senese

Tipica della Pasqua, la schiacciata senese è un dolce molto semplice e profumato, come si conviene a un dolce tipicamente primaverile.

L’origine della schiacciata di Pasqua pare essere davvero antica, ed è uno dei dolci senesi simbolo della primavera e della fine della Quaresima.

Quaresima che, fin dal Medioevo, veniva presa parecchio sul serio e persino le uova non erano ammesse nella dieta quaresimale, con il risultato che le ricette tipiche del periodo di Pasqua prevedono un abbondante uso di uova.

La ricetta della schiacciata di Pasqua

Ingredienti

  • 1 chilo di farina,
  • 35 grammi di lievito di birra,
  • 4 uova,
  • 250 g di zucchero,
  • 1 arancia e 1 limone,
  • anice.

Procedimento

Fare sciogliere circa 10 gr di lievito in una tazza con un poco di acqua e amalgamare con un po’ di farina. Lasciare lievitare per almeno 8 ore .

Disporre la farina a fontana, al centro mettere gli ingredienti: le uova, lo zucchero, l’arancia e il limone spremuti, l’anice.

Sbattere con una forchetta fino a rompere le uova, aggiungere il lievito preparato in precedenza con altri 25 grammi di lievito sciolti in acqua tiepida.

Lavorare la pasta fino a quando è omogenea e compatta e dividere in 4 palline. Disporre ogni pallina in un tegame largo ed alto e lasciare lievitare al caldo per almeno 4 ore, fino a quando avranno quadruplicato il loro volume.

Cuocere in un forno caldo a 180° per circa 1 ora.


Gli abbinamenti

La schiacciata di Pasqua è una via di mezzo tra dolce e non dolce e può essere gustata anche con salumi e formaggi e un calice di vino rosso.

La ricetta senese, infatti, è molto simile a quella della Pizza di Pasqua della Tuscia e ad altre preparazioni simili molto diffuse in tutto il centro Italia


capesante gratinate

Le Capesante Gratinate

Un antipasto gustoso, decisamente scenografico e semplice da preparare. Con la ricetta di Chef Lulù per le capesante gratinate non…
Leggi tutto